Giovanni Bartolena: la vita e le opere

Giovanni Bartolena (Livorno, 24 giugno 1866 – 16 febbraio 1942)

Avviato alla pittura dallo zio Cesare, si iscrisse all’Accademia di Belle Arti di Firenze e seguì un corso tenuto dal concittadino Giovanni Fattori.

Il suo esordio ufficiale risale al 1892 alla Promotrice di Torino e successivamente, a causa delle improvvise difficoltà economiche della famiglia, divenne pittore di professione. Sul finire dell’Ottocento si trasferì a Marsiglia, ma dopo pochi mesi rientrò in Italia, portando la propria dimora a Lucca e poi a Firenze. Nel 1919 decise di tornare nella città natale, dove si dedicò alla pittura dei paesaggi, nature morte e vasi da fiori.

Nel 1925 Bartolena tenne la sua prima mostra a Milano, che ottenne un notevole successo e l’apprezzamento dell’affermato pittore Carlo Carrà. Negli anni successivi tenne altre personali a Livorno, Milano e Venezia.


Opere selezionate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *